Terremoto nei mercati obbligazionari “Europei”. Dopo The Donald è ora di cambiare.

 

 

Commenti

commenta