Press "Enter" to skip to content

San Teodoro e la sardegna nord orientale

La Sardegna viene spesso associata alla Costa Smeralda, quel tratto di litorale situato a nord, ricco di insenature e con un mare dalle variazioni di colore e acque trasparenti che hanno dato il nome a questo tratto di costa.

Come tutti sappiamo, è anche associato al lusso, ai personaggi famosi e ai jet-set internazionali. Tuttavia la Sardegna è molto altro ancora. Infatti se si decide di organizzare un viaggio in quest’isola, è sempre meglio programmarlo in anticipo, non solo per risparmiare sull’acquisto del biglietto del traghetto o dell’aereo, ma anche per decidere cosa si vuole avere dalla vacanza.

Consigli di viaggio

Per esempio, la parte dell’isola compresa fra Orosei e La Maddalena è tra le più belle della Sardegna. In questo caso è necessario avere un mezzo proprio o noleggiare un’auto per potersi spostare comodamente fra i diversi e svariati punti d’interesse storico-culturale, spiagge, snorkeling e tante altre attività fattibili.

Un’altra possibilità è quella di decidere di fermarsi in un luogo ed andare in spiaggia vicino alla località dove si è prenotato. In questo caso basta prendere l’aereo e il gioco è fatto.

Altra cosa ancora è per esempio decidere di dedicare del tempo sia alle spiagge sia agli splendidi territori dell’entroterra, conoscere così le tradizioni, gli usi, i costumi nel cuore della Barbagia e non ultimo gustare i prodotti tipici del territorio.

Dove prenotare

A seconda delle esigenze e da ciò che si vuole, è quindi consigliabile prenotare un alloggio in due o tre punti diversi, oppure trovare un luogo che permetta di risparmiare del tempo prezioso.

San Teodoro è certamente il punto strategico ideale, sia per frequentare le spiagge vicine, sia per trascorrere un’intera giornata fuori percorrendo qualche chilometro in più per raggiungere destinazioni più lontane. Non di poco conto la vicinanza ad Olbia e quindi al porto e all’aeroporto.

Questa cittadina, fra le più rinomate mete turistiche della terra sarda, è resa famosa per le sue splendide spiagge, tra cui La Cinta, Cala Brandinchi e l’Isuledda. Se volete visitare questo tratto di costa, la soluzione migliore è avere a disposizione un appartamento per muoversi in piena libertà e senza nessun vincolo di orario. Interessanti sono le proposte dell’agenzia di affitti estivi Arcos Vacanze, infatti le loro case vacanza a San Teodoro sono molto vicine al mare e dispongono dei principali confort.

San Teodoro, inoltre, dispone di numerosi servizi che rendono questo bellissimo paese molto comodo anche per chi non ha l’automobile e preferisce andare “solamente” alla spiaggia La Cinta o prendere il Beach bus per fare un tuffo nelle famose spiagge di Cala Brandichi o di Lu Impostu.

Cose da vedere intorno a San Teodoro

Le cose da vedere e le attività che si possono fare a San Teodoro sono davvero tante. Una delle mete da non perdere assolutamente è visitare l’Area naturale marina protetta Tavolara – Punta Coda Cavallo. L’isola potrebbe essere presa a simbolo di San Teodoro, tanto è cara agli abitanti. Essa dà il benvenuto, con la sua natura aspra e selvaggia, già quando si entra nel Golfo di Olbia. La si può raggiungere servendosi di una motobarca ed è possibile visitare le tre isolette vicine di Molara e di Molarotto.

Dopo la punta rocciosa di Capo Coda Cavallo, la costa si addolcisce e dà spazio agli insediamenti di Costa Dorata e Porto San Paolo, con il suo porticciolo turistico situato di fronte alle isole di Tavolara e Molara, e Porto Istana. Qui si trova uno dei luoghi più sorprendenti di questo tratto di costa: Capo Ceraso, un massiccio roccioso piazzato da una fitta macchia mediterranea composta da ulivi, lentisco, lecci, mirto e cespugli di erica e ginestre. Tutto questo e molto altro ancora a una manciata di chilometri da San Teodoro.

Ti potrebbe interessare anche:

Comments are closed.