Press "Enter" to skip to content

Perché scegliere il dispenser d’acqua in cucina

L’uomo ha bisogno di bere tutti i giorni, almeno 1,5 litri di acqua pulita e fresca. Ma acquistare l’acqua al supermercato è una scocciatura per tutti: occorre spazio, un grande sforzo fisico, senza parlare della fatica che si fa a portare l’acqua in casa, e ovviamente bisogna anche trovarle uno spazio. Insomma, si tratta di una fatica non indifferente, e anche dal punto di vista economico l’acquisto di pacchi di bottiglie d’acqua non è certo indifferente nel lungo periodo, come anche la necessità di smaltire tutta quella plastica che fa male all’ambiente.

Una soluzione per tutto questo, però, esiste: si tratta del dispender d’acqua per la casa, una soluzione innovativa e pratica che può davvero dare una svolta alla gestione della casa.

Siamo abituati a vedere i dispender d’acqua in ufficio, ma negli ultimi anni si vanno diffondendo dei modelli più pratici che possono essere usati per l’abitazione, o tecnologici che permettono di ottenere acqua fresca, naturale o frizzante, sempre a disposizione senza dover caricare pesanti bottiglie in casa.

I vantaggi dell’uso di dispender d’acqua per la cucina sono davvero tanti, sia dal punto di vista del risparmio che dal punto di vista dell’economicità e della facilità di gestione. Si tratta quindi di una soluzione perfetta per chi non voglia più avere in casa ingombranti pacchi d’acqua, costosi e da smaltire. In questo modo si opta per un modo assolutamente naturale, protetto e sicuro di bere, e si ha a disposizione acqua frizzante o naturale come e quando si preferisce solamente schiacciando un pulsante. L’acqua della rete idrica, questo si sa, costa infinitamente di meno rispetto a quella in bottiglia: se una bottiglia d’acqua da un litro e mezzo costa in media 30-40 centesimi o più, l’acqua della rete idrica costa circa un euro per 1000 litri. Non c’è assolutamente paragone, ed inoltre finalmente non dovrai più faticare per portare pesanti fardelli fino al piano dove vivi, avrai tutto lo spazio che desideri in cucina e nel frigo senza doverci più mettere delle grosse bottiglie.

I vantaggi del dispender d’acqua per la cucina

Sono davvero tantissimi i vantaggi dell’avere un dispender d’acqua per la cucina a portata di mano. Ma vediamo tutti i vantaggi di questa scelta.

  • Risparmio. Grazie ad un dispender d’acqua per la cucina si ha la concreta possibilità di risparmiare, perché l’erogatore viene collegato direttamente alla rete idrica, e permette di risparmiare dal 20 al 40% rispetto ai boccioni d’acqua. Non solo: bisogna contare anche il risparmio economico di non dover più acquistare i pacchi di acqua in bottiglia.
  • Sicuro. La sicurezza è una questione di primaria importanza e nei dispender d’acqua è garantita Infatti l’erogazione a rete idrica dell’acqua impedisce all’acqua di stagnare, quindi si ha sempre la certezza che l’acqua sia fresca e che non rimanga di continuo a contatto con la plastica.
  • Qualità. L’acqua è sempre quella potabile della rete idrica, garantita e con tutte le sue proprietà organolettiche e nutrizionali.
  • Praticità. Non c’è più bisogno di acquistare pesanti pacchi da mettere in casa e mettere in frigo l’acqua per poterla bere fresca, perché pensa a tutto il tuo dispender d’acqua: basta schiacciare un pulsante ed il gioco è fatto. L’acqua è controllata e non si ha più bisogno di enormi boccioni da mettere da qualche parte in casa, essendo connesso direttamente alla rete idrica.
    Inoltre a seconda della scelta è possibile anche optare per un dispender d’acqua ad acqua naturale, ambiente o fredda, ed anche frizzante.
  • Protegge l’ambiente. Un dispender d’acqua è la soluzione perfetta per chiunque voglia proteggere l’ambiente, in quanto permette di risparmiare sull’uso della plastica e sul suo smaltimento.

Ti potrebbe interessare anche:

Comments are closed.