Press "Enter" to skip to content

Nervo sciatico, anatomia ed infiammazione

Il nervo sciatico è il nervo che attraversa il corpo umano (è il più lungo fra i nervi del copro), che ha inizio a partire dalla parte bassa della schiena e continua sino al piede.

Questa tipologia di nervo fa parte dei nervi misti, ovvero i primi tre nervi che si possono trovare nella spina dorsale ed i due dei lombi.

Questi nervi citati sopra, unendosi, formano il nervo sciatico dal gluteo che scende lungo l’arto inferiore, dalla parte posteriore dove si trova il polpaccio, sino a raggiungere il piede nel suo dorso.

La patologia più conosciuta è la sciatica o sciatalgia che colpisce numerose persone.

Che cos’è e qual è la sua funzione

Il nervo sciatico, come accennato è uno dei più importanti nervi che attraversano il corpo umano a partire dal gluteo percorrendo tutto l’arto inferiore sino al piede.

I nervi all’interno di ogni essere umano sono innumerevoli ma questo è da considerarsi il più lungo ed il più largo.

Come prima definito, questo nervo è formato dai due nervi spinali lombari e dai tre nervi spinali sacrali, convergendo in un’unica struttura.

E’ situato dove è posizionato il gluteo, dove il muscolo denominato piriforme riesce a far comunicare l’osso sacro – parte anteriore – con il femore.

Partendo da qui, il nervo sciatico comincia la sua corsa sino al fondo del piede, creando una connessione continua e molto importante. Questo nervo si suddivide in due parti – diramazioni:

  • nervo tibiale che percorre sino al piede, sulla parte che è posteriore alla gamba
  • nervo fibulare che si trova anteriormente e lateralmente alla gamba e al piede.

Queste due categorie danno quindi origine al nervo surale, plantare mediale e laterale, nervo peroneo superficiale e profondo.

Essendo che il nervo sciatico deriva da alcuni nervi spinali, questo possiede una funzione sensitiva ed una motoria, che determinano numerose funzioni legate al corpo umano stesso, soprattutto per quanto riguarda l’arto inferiore.

La funzione motoria è da considerarsi tale quando si tratta della coscia e dei muscoli che fanno parte del piede. La funzione sensitiva – invece – è necessaria a livello cutaneo, perchè vengano inviati al midollo spinale numerosi messaggi e la distribuzione di informazioni, al fine che la cute non presenti dei problemi.

Infiammazione e patologia

L’infiammazione del nervo sciatico è denominata sciatica oppure sciatalgia e sono da considerarsi un insieme di sintomi che legano sia la parte inferiore della schiena che gli arti inferiori.

Questa patologia emerge nel momento in cui il nervo sciatico viene compresso oppure è infiammato per una serie di motivazioni.

Uno dei sintomi della patologia di infiammazione del nervo sciatico è senza dubbio il forte dolore, che si avverte dall’inizio della zona lombare sino al piede, provocando dolore ed una sensazione pari ad una scossa elettrica.

Questo dolore colpisce un lato del corpo sino ad arrivare alla coscia, in maniera molto acuta – lateralmente oppure posteriormente. Scendendo di conseguenza verso il polpaccio e raggiungendo il piede.

Non è solo il dolore a determinare l’infiammazione del nervo sciatico:

  • formicolio
  • torpore
  • difficoltà nel movimento e nel controllo dello stesso
  • sensazione di immobilità

I sintomi possono aumentare notevolmente nel momento in cui avviene un’immobilità involontaria o volontaria e lunga, oppure movimenti improvvisi involontari (tosse, starnuti, spavento).

Le cause che possono portare all’infiammazione del nervo sciatico sono differenti e variano da soggetto a soggetto. I più comuni sono:

  • gravidanza: l’utero ingrossato fa pressione diretta sul nervo sciatico provocando dolore e pressione nello stesso momento. Inoltre la postura sbagliata adottata dalle donne in dolce attesa aumenta la tensione del muscolo e la compressione della colonna vertebrale
  • forme di cancro
  • ernia del disco
  • traumi incidenti cadute
  • lesioni o fratture
  • metabolismo e postura sbagliata
  • operazioni ed iniezioni
  • obesità
  • sedentarietà forzata
  • movimenti non corretti

I rimedi

I rimedi che si possono adottare nel momento in cui il nervo sciatico si infiamma sono numerosi. Ai primi sintomi infatti si consiglia di rivolgersi direttamente al medico di fiducia, al fine di verificare la gravità della situazione. Successivamente sarà lo stesso medico a valutare se sarà necessario assumere dei farmaci oppure se si potrà ricorrere a dei semplici metodi naturali.

I metodi naturali sono facili e non hanno alcuna controindicazione. I più utilizzati sono i seguenti:

  • impacchi di ghiaccio: il freddo ghiacciato è un vero toccasana per questo tipo di infiammazione. Basterà avvolgere all’interno di un asciugamano un blocco di cubetti di ghiaccio e posizionarli sulla zona – o zone – interessata per almeno 20 minuti. Da ripetere ogni due sino alla completa sparizione del dolore.
  • Caldo e freddo: per aumentare ancora di più il beneficio del rimedio naturale sopra indicato, nelle pause delle due ore tra le varie applicazioni, fare un impacco caldo sempre nelle stesse zone dove è stato effettuato quello freddo. In questo modo sarà molto più facile raggiungere la zona profonda dov’è situato il nervo e alleviare l’infiammazione in maniera rapida
  • Massaggi: massaggiare in maniera dolce, senza troppa compressione la zona interessata per almeno dieci minuti ogni 2 ore, aiutandosi con degli oli essenziali alla Lavanda, Camomilla oppure Rosmarino.

Per ulteriori informazioni sul nervo sciatico e su altre problematiche di salute, puoi consultare www.map-online.it/salute/, dove puoi trovare numerose informazioni ed approfondimenti a riguardo.