La Russia sta attuando una strategia mediatica per dividere l’Europa. È quello che si legge nella risoluzione approvata dal Parlamento europeo mercoledì, in cui si accusa Mosca di manipolare i mezzi di comunicazione per distruggere i valori europei. Una strategia trasversale, volta a indebolire tutto l’occidente. “I media russi, le televisioni e le agenzie di stampa cercano d’influenzare il pubblico in Europa, spiega l’ deputato di centro sinistra Eugen Freund.

 

Commenti

commenta