Press "Enter" to skip to content

Come scegliere i guanti anticalore da lavoro

Ogni lavoro deve essere svolto con l’attrezzatura adeguata. In particolare lavori delicati oppure pericolosi devono essere effettuati soltanto con le giuste precauzioni e le giuste misure di sicurezza.

Uno degli indumenti più utilizzati in lavori di questo genere sono i guanti anticalore; questi guanti in situazioni critiche possono risultare determinanti per salvare i propri arti, devono essere scelti meticolosamente e bisogna prestare attenzione ai diversi guanti presenti attualmente sul mercato.

Ecco quindi come sceglierli.

Guanti anticalore: cosa sono

Questo particolare indumento per le mani viene indossato in luoghi dove sono presenti alte temperature. I guanti ignifughi salvaguardano il corpo e gli arti di chi li indossa, proteggendoli da scottature o addirittura da ustioni gravi.

Per questo motivo è bene indossare sempre i guanti di protezione da lavoro, per evitare infortuni seri che possono portare nei casi più gravi alla completa rimozione dell’arto colpito.

I guanti antincendio possono essere di diversi tipi in base al tipo di materiale utilizzato per la loro fabbricazione oppure per il loro scopo finale, se privato o professionale.

Guanti resistenti al calore da lavoro: a cosa servono

I guanti da lavoro anticalore possono essere utili per diversi lavori. Si pensi ad esempio a fabbri oppure saldatori che spesso sono a stretto contatto con le alte temperature oppure con materiali roventi.

I guanti resistenti alle alte temperature professionali bloccano il contatto tra la pelle del lavoratore e l’alta temperatura proveniente dall’esterno eliminando l’eventuale trasmissione di calore. Un altra categoria che usufruisce di questo tipo di guanti sono i pompieri, che ritengono questi indumenti un utile alleato per combattere il fuoco e spegnere le fiamme.

È bene non confondere i guanti anticalore con i guantoni da forno che spesso si trovano in cucina; seppur in linea di massima svolgono la stessa azione, cioè quella di impedire scottature oppure ustioni, i guanti da lavoro sono più sicuri, più resistenti e soprattutto più professionali.

Se si svolge un lavoro a stretto contatto con il fuoco o simili averne un paio è un obbligo che deve essere rispettato a tutti i costi.

Quali sono i materiali impiegati per la realizzazione dei guanti anticalore?

Sul mercato è possibile notare che esistono diversi tipi di guanti da lavoro resistenti al calore, questo perché è possibile realizzare i suddetti guanti impiegando materiali diversi tra loro.

I diversi materiali conferiscono qualità e caratteristiche differenti ai guanti da lavoro resistenti al calore; inoltre, in base ai materiali c’è anche una notevole variazione di prezzo al momento dell’acquisto.

Solitamente il materiale impiegato per la realizzazione è il kevlar. Questo speciale elemento rende i guanti impermeabili e resistenti in situazioni critiche, aumentando la longevità del rivestimento per la mano. È possibile acquistare anche guanti da lavoro in fibra aramidica utili specialmente se bisogna lavorare a stretto contatto con forni ad alte temperature.

Per effettuare una scelta oculata è bene informarsi sul tipo di materiale impiegato per la realizzazione dei guanti di lavoro, tenendo presente che possono esistere guanti anticalore aramidici e soprattutto ricordando che il kevlar è il materiale migliore per questo tipo di guanti. Se si notano guanti realizzati con materiali scadenti o non adatti, il consiglio è quello di evitarli per non avere ripercussioni sulla sicurezza durante il proprio lavoro.

Dove acquistare guanti anticalore da lavoro?

Acquistare questa tipologia di guanti è molto semplice, questo tipo di guanti si può trovare facilmente in qualsiasi tipo di negozio venda abiti da lavoro o affini.

Addirittura è possibile acquistarli nelle catene di grandi magazzini, nell’apposita sezione fai da te oppure nel settore bricolage.

Una buona idea è quella di controllare pure su internet. Sul web sono presenti diversi shop online che mettono a disposizione degli utenti guanti anticalore da lavoro di ottima qualità a prezzi economici ed accessibili.

Sugli e-commerce inoltre è possibile visionare anche decine e decine di modelli in pochi istanti.

Tuttavia se si ha la possibilità, il consiglio è quello di visionare da vicino i guanti prima di acquistarli, in modo da rendersi conto con la proprio vista oppure con la sensazione tattile l’effettiva qualità del prodotto.

Guanti resistenti alle alte temperature: uno strumento indispensabile

Dunque, scegliere i guanti anticalore da lavoro non è difficile a patto che lo si faccia con la giusta accortezza. La fibra aramidica e il kevlar sono i materiali migliori per la realizzazione di questo genere di guanti da lavoro.

Se è possibile comunque è bene toccare con mano i guanti prima di acquistarli in modo da rendersi conto della fattura di quest’ultimi. Infine, è importante ricordare ancora una volta che se si svolge un tipo di lavoro mentre si è a stretto contatto con alte temperature oppure con materiali roventi è assolutamente necessario indossare i guanti, in quanto la sicurezza sul lavoro viene prima di ogni altra cosa.