Press "Enter" to skip to content

Come illuminare un giardino

Con l’arrivo della primavera i nostri occhi sono tutti puntati verso il giardino, con il prato, le piante e le lampade da esterno che avranno bisogno delle nostre attenzioni per recuperare dall’inverno appena trascorso. Potrebbe essere necessario infatti sostituire qualche faretto oppure aggiungere degli elementi luminoso per valorizzare gli spazi esterni.
L’illuminazione da esterno può essere utilizzata per delimitare spazi e perimetro del giardino o della casa, per indicare o facilitare gli accessi o per illuminare in maniera complementare l’esterno della casa stessa. Non è inusuale l’utilizzo dell’illuminazione da esterno per una mera valenza estetica che permette di esaltare le piante, gli alberi, la zona piscina o i dettagli del giardino o della casa, come recinzioni o muretti perimetrali.
Come avrete capito l’illuminazione da esterno ha una doppia valenza: estetica e funzionale.

Arredamento luminoso da esterno

La scelta delle lampade deve essere fatta in funzione del loro utilizzo, ad esempio per una semplice valenza estetica si può optare per l’arredamento luminoso, sfere o vasi luminosi realizzati per resistere alle intemperie e dare un tocco di originalità agli ambienti esterni. Questa lampade sono dotate di batterie in modo da poterle posizionare ovunque senza l’utilizzo della presa elettrica. Alcuni modelli inoltre utilizzano la tecnologia rgb per cambiare il colore della luce.

Paletti da esterno e lampade da incasso a terra

Per utilizzi funzionali come ad esempio l’indicazione dei percorsi o dell’accesso alla casa si può optare per dei paletti da esterno o delle lamapde da incasso a terra. I primi sono tra gli elementi più utilizzati per l’illuminazione di un giardino, sul mercato ne esistono moltissimi modelli a seconda del prezzo e del modello di vostro interesse(con luce diretta o a 360°). L’unico consiglio è di valutare la potenza di illuminazione e la classificazione IP.

Se i paletti da esterno non sono di vostro gradimento o non si inseriscono bene nel contesto del giardino potete optare per lampada da incasso da installare a terra, si tratta di modelli calpestabili che segnalano il percorso da seguire.
Come per i paletti anche le lampade da incasso necessitano di certificazioni e classificazione IP, per la resistenza all’acqua e all’umidità, solitamente non inferiore ad IP44.

Lampade ad energia solare

In commercio esistono anche delle lampade da giardino ad energia solare, solitamente si tratta di piccoli faretti o lampioncini che possono essere installati direttamente nel terreno senza bisogno di interventi specifici per l’installazione. Il vantaggio di queste soluzioni sta proprio nella facilità di installazione e nel consumo energetico, praticamente inesistente. Per contro però la resa luminosa di queste lampade sarà comunque limitata nella durata e nella potenza che non possono essere paragonate alle lampade da esterno tradizionali.

Per giardini molto grandi è possibile optare anche per l’acquisto e l’installazione di lampioni da giardino o di proiettori. Questi vanno collegati alla rete elettrica della casa.
Un ultimo consiglio è quello di valutare il colore della luce emessa, scegliere una luce calda o una luce fredda potrebbe fare la differenza per la resa estetica del vostro giardino.

Ti potrebbe interessare anche:

Comments are closed.