Press "Enter" to skip to content

Come funzionano le valvole termostatiche dei termosifoni

L’obbligo di installazione delle valvole termostatiche sui termosifoni è ormai in vigore. Chi più, chi meno, a seconda della casistica, dovrà adeguare il proprio impianto di riscaldamento a gas alla normativa che, per i condomini con caldaia centralizzata, prevede anche l’installazione di contabilizzatori di calore, utili a determinare il consumo del singolo condomino.

Ma a parte il discorso legislativo che è si, interessante, ma non è l’oggetto di questo articolo, può essere curioso capire come funzionano le valvole termostatiche.

A spiegarlo, ci viene in aiuto Emanuele, tecnico specializzato di una ditta che fa servizio di assistenza caldaie a Roma e che di valvole termostatiche ne ha già montate diverse centinaia nella capitale.

Le valvole termostatiche

Le valvole termostatiche permettono di regolare la temperatura del singolo ambiente al valore che si desidera ottenere. Spesso, negli appartamenti, se il termostato è posizionato in cucina o in una camera esposta a sud, la caldaia pomperà acqua calda nei termosifoni fino a che la temperatura dell’ambiente ove è ubicato il termostato non raggiungerà quella impostata.

Se in cucina ad esempio si accendono i fornelli o il forno, questa raggiungerà prima la temperatura settata sul termostato e le altre camere rimarranno ad una temperatura ben al di sotto di quella desiderata.

Le valvole termostatiche risolvono questo problema perché ogni termosifone può essere impostato ad una temperatura diversa .

Funzionamento tecnico delle valvole termostatiche

Le valvole termostatiche si montano sui termosifoni al posto della classica manopola per aprire o chiudere l’acqua. Non hanno bisogno di alimentazione elettrica.

Ne esistono di 2 tipi: meccaniche ed elettroniche.

L’apertura e la chiusura dell’acqua calda nel termosifone avviene grazie alla contrazione o alla dilatazione di un fluido, contenuto all’interno del circuito idrico di riscaldamento. Quando il fluido si dilata la valvola chiude e, viceversa, quando si contrae apre.

L’utilizzatore, imposterà semplicemente una temperatura, tramite la manopola di regolazione, e questa sarà mantenuta grazie a questo meccanismo.

È fondamentale sapere che, per far funzionare correttamente le valvole termostatiche, queste devono essere montate in orizzontale e possibilmente al di fuori di nicchie o coperte da tendaggi. Queste due ultime fattispecie, comprometterebbero la corretta lettura della temperatura da parte del sensore.

Se l’impianto a cui vengono montate le valvole termostatiche è già in funzione (cioè se non è nuovo), è necessario procedere prima al lavaggio dell’intero circuito di riscaldamento con prodotti specifici.

In alternativa alle valvole termostatiche meccaniche si possono montare quelle elettroniche, alimentate d batterie al litio, simili a quelle degli orologi. Attraverso un comando, si potranno programmare ad orari e temperature diverse da una camera all’altra.

Ti potrebbe interessare anche:

Comments are closed.