Acqua nell’orecchio? ecco come fare per eliminarla

A tutti sarà capitato di provare la fastidiosa sensazione di avere dell’acqua nelle orecchie: si tratta di un fenomeno abbastanza diffuso, che si verifica soprattutto quando si ha finito di fare una doccia o il bagno, o anche dopo una nuotata al mare o nella piscina.

In genere l’acqua fuoriesce velocemente dalle orecchie quando si cammina o si torna nella posizione eretta, senza provocare più di tanto fastidio. Tuttavia in alcuni casi potrebbe verificarsi una situazione davvero fastidiosa, per esempio l’acqua sembra ristagnare nei padiglioni auricolari e non se ne va, causando disagio.

Oltre al fastidio temporaneo, tenere per troppo tempo l’acqua nelle orecchie può anche provocare dei disturbi, per esempio potrebbe causare infiammazioni e complicazioni. Quindi, come eliminare l’acqua dalle orecchie?

  • Cercare di sbadigliare. Lo sbadiglio è sempre un trucco che funziona in maniera eccellente, sia quando ci si sente le orecchie tappate a causa della pressione, sia quando si ha qualcosa di intrappolato nel canale dell’orecchio. Se avete un po’ d’acqua nelle orecchie e non sapete come liberarvene, allora cercate di sbadigliare più possibile.
  • Masticare. Anche la funzione della masticazione può riuscire a eliminare l’acqua dalle orecchie. Come si fa? Cercate di masticare qualcosa di croccante, come una carota o una mela.
  • Usare la forza di gravità. Spesso è il miglior trucco per liberarsi dall’acqua intrappolata nelle orecchie: bisogna semplicemente piegare la testa in modo che l’orecchio sia parallelo alla terra, fare pressione con la mano per qualche istante, quindi liberare l’orecchio: in questo modo l’acqua scenderà.
  • Stendersi sul fianco. Anche questo trucco usa la forza di gravità: stendetevi sul fianco e tenete l’orecchio interessato parallelo al pavimento, appoggiatelo su un asciugamano e attendete.
  • Muovete molto piano la testa. Altro trucco per eliminare l’acqua dalle orecchie è quello di muovere piano la testa da un lato all’altro, arrivando a portare la testa parallela al pavimento.
  • Fare un impacco caldo. Mettete un piccolo asciugamano nell’acqua calda, strizzatelo bene e quindi appoggiatelo sull’orecchio, come un impacco, per trenta secondi. Il calore aiuta ad aprire la Tromba d’Eustachio.
  • Acqua distillata: mettete dell’acqua distillata nell’orecchio con il contagocce, se temete che vi sia un tappo di cerume a ‘chiudere’ l’orecchio. Quindi inclinate l’orecchio per far sì che possa uscire.
  • Usate appositi spray per liberare l’orecchio. Se notate dolore e fastidi che non se ne vanno nella zona dell’orecchio, allora è il caso di consultare subito un dottore.